Piccolo glossario Armi Bianche

Abbasi - Versione del Rajput della spada lunga indiana con lama rinforzata da nastri di metallo perforato. La Abbasai Talwar è una sciabola del Punjab.

Accetta - Piccola scure molto in uso in Europa centro-orientale nel 1500-1600. [vedi anche "scure"]

Accetta alla siciliana
- L'accetta alla siciliana è molto lavorata ed era arma cerimoniale nel 1600-1700.

Achico - Tipo di bolas con tre palle.

Acinaces (meglio Akinakes) - Corta spada persiana (500 a. Cr.) originaria degli Sciti.

Aclys - Corto giavellotto romano.

Adarga - Arma che pare fosse usata nel 1400 dagli arabi; era formata da uno scudo con una lama infissa perpendicolarmente su di essa e dall'impugnatura formata da due lance contrapposte.

Agny Astra - Specie di razzo incendiario lanciato da un tubo di bambù, in uso presso gli antichissimi Hindu.

Ahir - Corta spada ricurva dei Mahratta.

Ahlspiess - Quadrellone munito di ampio disco di arresto alla base del ferro; in uso in ambiente tedesco nel 1400.

Aikuki (o Kusungobu) - Coltello giapponese senza guardia con lama lunga 0,95 piedi (cm. 27,5 circa). Il nome Kusungobu significa appunto 0,95. Usato nella cerimonia del seppuku.

Alabardina - Alabarda di ridotta dimensione usata come insegna e grado dei sottufficiali (1700).

Alamani - Sciabola indiana simile alla sciabola degli ussari tedeschi.

Alfange - Sciabola spagnola simile al khanjar.

Albacete - Coltello basco a serramanico, variante della navaja.

Alighiero
- Attrezzo di marina usabile anche come arma in asta; ora detto "mezzo marinaio".

Ama Goi Ken - Corta spada giapponese con lama di circa 33 cm a doppio tagliente in uso nei templi. Reca incisa l'immagine del drago della pioggia (Amakurikara).

Ambalang - Fionda di Sumatra.

Amentum - In greco Ankulé era la corda fissata al giavellotto romano ed usata per lanciarlo; si trova analoga soluzione nel Gunep della Nuova Caledonia che ha il vantaggio di sfilarsi dal fusto del giavellotto al momento del lancio. Si raggiungono distanze di oltre 200 metri.

Amera - Il propulsore, strumento preistorico per lanciare lance e giavellotti. Detta anche Woomera (Australia), Atlatl (Messico, Aztechi), Queske, (Columbia), ecc.

Amusette - Artiglieria di piccolo calibro (20-30 mm con proiettile da 0,5-1 libbre)) su affusto, pare inventata dal maresciallo francese de Saxe e usata durante la Rivoluzione Francese. Leggera, poteva essere trasportata manovrata molto rapidamente da solo due serventi, anche su sentieri di montagna, e poteva sparare fino a tre colpi al minuto.

Anelace - [vedi "cinquedea"]

Angone - Giavellotto con asta corta e ferro lungo in uso ai Franchi.

Ankus (oppure Ancus, Fursi, Gusbar, Hendoo) - Non è un'arma ma il pungolo usato dal conduttore di elefanti in India; lungo 40-100 cm.

Aobie - Corta spada giapponese di bambù.

Ariete (o Batterig ram, belier) - Machina d'assedio per sfondare mura o porte.

Armi in asta - Spiedo dei lanzichenecchi, 1550; Picca, 1660; Lancia, 1500; Spiedo da caccia, 1600; Buttafuoco, 1700; Falcione, 1550; Partigiana, 1600; Alabarda, 1520; Alabarda, 1650; Roncone, 1650; Mazzapicchio, 1500; Berdica.

Ascia Bipenne
- Ascia con doppia lama opposta che compare già nel castello di Knosso (Labris); al tempo dei romani compone il fascio littorio. Usata in battaglia dai bizantini e un po' ovunque durante tutto il Medioevo.

Ascia - [vedi "scure"]

Aunurgitsch - Tipo di lunga lancia dell'isola Melville.

Ayda Katti - La spada nazionale dei Coorgs (Malabar); non ha fodero.

Ay-Balta - Ascia da combattimento turca.

Azande - Coltello da lancio congolese.

Azza - [vedi "mazzapicchio"]

 

<< indietro : avanti >>

indietro

Home page