Ricerca Storica
I Ponti Levatoi della Fortezza di Montagnana

fortilizio verso campagna; 4) i portoni barricabili del fortilizio dopo di questo; 5) la saracinesca verso campagna del ridotto centrale:6) i portoni barricabili del ridotto centrale dietro la saracinesca;7) i portoni barricabili verso città dello stesso ridotto;8) la successiva saracinesca verso città;

9) i portoni barricabili del ponte levatoio del fortilizio verso città; 10) il ponte levatoio del fortilizio verso città; 11) un probabile portone del ponte merlato prima dell'ultimo levatoio verso città:12) il ponte levatoio del ponte merlato verso città, In tempi di emergenza bellica queste chiusure non venivano aperte tutte insieme, ma in successione,' una alla volta e una dopo l'altra chiudendosi subito dopo, sicché ce ne voleva a violarle tutte, Fra l'altro i corpi di guardia erano cinque: uno per il ponte merlato sul fossato esterno,

uno per il ridotto di campagna, uno per il ridotto centrale, uno per il ridotto di città ed uno per il ponte merlato del controfossato interno.Ciascun corpo di guardia era separato e indipendente per evitare tradimenti e ciascuno di essi obbediva singolarmente al comando che era collocato nel Mastio e che controllava tutto il sistema.Se le saracinesche e i pesanti portoni borchiati servivano per sbarrare il percorso attraverso l'androne, i levatoi servivano addirittura a spezzare completamente il passaggio isolando il fortilizio con quattro interruzioni lunghe ciascuna quattro metri Abbassandosi, con la loro struttura lignea ricostituivano la sede stradale permettendo il transito di veicoli, cavalli e pedoni.Non è stato agevole ricostruire archeologicamente la struttura dei ponti levatoi di Montagnana, ma dopo attente ricerche compiute alla fine degli anni '50, ho potuto assodare che essi erano del tipo a bilanciere. Un ponte levatoio, infatti, per essere funzionale, doveva potersi aprire e chiudere nel minor tempo possibile, praticamente in un batter d'occhio e lo scopo era ottimamente conseguito dal meccanismo a bilanciere, Questo era costituito da un robusto telaio di grosse travi (i bolzoni) lunghe circa 8 metri, incardinate sopra le porte e alle cui

<<indietro :: avanti >>