I Templari

E' il 1118, e un cavaliere francese, Ugo dei Pagani si trova con il compagno Goffredo di Saint Omer a Gerusalemme conquistata dai Crociati nel giugno 1099, Da tutta Europa affluiscono pellegrini per pregare sul Sepolcro di Cristo e per visitare i Luoghi Santi: i bisogni di tutta quella gente sono però moltissimi ed i pericoli incombono.Infatti quasi tutti i soldati cristiani che hanno conquistato la Palestina se ne sono tornati ai loro paesi d'Europa mentre i Musulmani avviliti per la sconfitta militare e insofferenti dei nuovi padroni, insidiano la sicurezza delle strade e delle città. Ugo dei Pagani assieme ad altri compagni, decide così di formare una confraternita che abbia per scopo l'assistenza ai pellegrini e la difesa loro e del Santo Sepolcro, Il re cristiano di Gerusalemme Baldovino Il accoglie con entusiasmo l'idea e concede a quel pugno di volonterosi, che hanno fatto i voti di castità, povertà ed obbedienza come dei monaci, di insediarsi nel palazzo reale che si trova sulla spianata del Tempio di Salomone, Cosi ha inizio la vicenda dei Militi del Tempio o Templari che diverranno ben presto protagonisti delle vicende di Terrasanta per tutta l'epopea delle Crociate. Poveri Commilitoni di Cristo, questa è la loro denominazione originaria, che all'inizio seguono la Regola agostiniana dei Canonici del Santo Sepolcro dipendenti dal Patriarca di Gerusalemme, ottengono dopo pochi anni appoggi e successo in Europa. S Bernardo, personaggio d’enorme prestigio in quel tempo per la sua altissima statura spirituale, giustifica teologicamente l'insolito connubio uomo di preghiera e uomo di spada con il concetto di guerra giusta (i Musulmani già avevano la Gihad o guerra santa) ~ moltissimi giovani cavalieri accorrono ad arruolarsi ed il Papa Onorio III nel  1128 conferisce loro la dignità ed il prestigio di Sovrano Ordine Religioso Cavalleresco Militare Ospedaliero con regola speciale propria e privilegi notevolissimi, L'emblema distintivo del nuovo Ordine è una Croce greca di colore rosso con le estremità espanse (croce patente scorciata) e talvolta foggiate a forma di ancora.Gli appartenenti all'Ordine sono divisi in classi: Cavalieri sempre di estrazione nobile, Sergenti reclutati fra la gente comune, Chierici Sacerdoti e Fratelli laici (questi sovente di alta nobiltà), Vestono semplicemente: cavalieri e sacerdoti di bianco, gli altri di bigio scuro: pur obbligati a radersi il capo potevano, unici fra i monaci del tempo, portare la barba,. Individualmente i Templari non possiedono nulla di proprio, ma l'Ordine diviene ricchissimo per le continue donazioni ed elargizioni provenienti da tutta Europa e per il bottino di guerra conquistato nelle continue battaglie.

 
TEMPL1.jpg (112150 byte)
templ2.jpg (52988 byte)
templ4.jpg (104409 byte)
templ3.jpg (46972 byte)

L'Ordine del Tempio è guidato da persone di grande capacità organizzativa che vengono elette nei capitoli generali periodici. Sono: il Gran Maestro, che è la suprema autorità dopo il Papa dal quale l'Ordine dipende direttamente senza alcun obbligo di sudditanza ai vescovi, i Precettori delle Province e i Commendatori delle Magioni. Questa organizzazione capillare e perfettamente ordinata si estende non solo alla Terrasanta, dove l'Ordine costruisce tutto un sistema di Poderosi castelli per poterla presidiare e controllare militarmente, ma in tutta Europa, dove viene costituita una fitta rete di Commanderie o Magioni (caserme convento, maisons o mansiones) dislocate nei principali centri viari e nelle grandi città, spesso con chiesa e cimitero propri e dotate di Hospitali (Ospizi o Alberghi) per l’alloggio dei pellegrini. Dalle commanderie dipendono le fattorie che amministrano estese e opulente proprietà terriere e dove si trovano i magazzini per le derrate ( Granages o Granze}, Si tratta di un Ordine Sovrano, potentissimo per la ricchezza di cui è in possesso e per la forza delle agguerrite milizie armate che Io costituiscono. Gli scopi nobilissimi e di servizio a cui il Tempio si ispira e Io spirito di ubbidienza e di sacrificio dei monaci guerrieri ne fa un esercito fidatissimo per la Chiesa e un ideale di militanza per i giovani cavalieri di tutta Europa.

     templ5.jpg (89444 byte)   templ6.jpg (101350 byte)

     templ7.jpg (60280 byte)  

<< indietro : : avanti >>

Home page