2 giugno: “inclusione” tema della parata militare. Pd: “Nuova polemica Difesa-Lega non fa bene al Paese”


“L’inclusione”: è questo il tema della parata militare in occasione della Festa del 2 giugno. Lo rende noto il ministero della Difesa, sottolineando che “in occasione della celebrazione connesse con il 73/o anniversario della proclamazione della Repubblica, domenica 2 giugno, alle ore 10, si terrà a Roma, in via dei Fori Imperiali, la tradizionale Rivista” militare.

Un tema, sottolineano all’Adnkronos fonti della Difesa, “che vuole evidenziare la volontà di non lasciare indietro nessuno, di combattere contro le emarginazioni sociali. Un segno di attenzione agli ultimi per un evento che ha di per sé un carattere inclusivo proprio perché si svolge in occasione della Festa della Repubblica, ricorrenza che unisce tutti gli Italiani”. La sfilata militare si svolgerà a partire dalle 10 nella consueta cornice di via dei Fori Imperiali a Roma.

Filippo Sensi, deputato pd, vede nell’iniziativa della ministra grillina Elisabetta Trenta una risposta alla chiusura dei porti del ministro dell’Interno leghista Matteo Salvini, un nuovo capitolo, in sostanza, di una polemica che già contrappone la titolare della Difesa alla Lega. “Trenta – twitta Sensi – in un polemico e un po’ ridicolo crescendo rossiniano contro Salvini intitola la sfilata del 2 giugno all’inclusione. Siamo ormai al mettete striscioni nei vostri cannoni”.

Il deputato dem Emanuele Fiano precisa che il partito democratico “è più vicino a chi come la ministra Trenta non ci sta ad utilizzare anche i militari nella campagna continua di chiusura di Salvini”. “Ma questo sfruttamento anche del 2 Giugno nello scontro gialloverde non è comunque un bene per il Paese”.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica




http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *