Aggressione fascista contro giornalisti Espresso, il comunicato del Cdr di Repubblica


I Cdr e la Redazione di Repubblica condannano duramente l’inqualificabile aggressione di stampo neofascista nei confronti di due colleghi dell’Espresso, il giornalista Federico Marconi e il fotografo Paolo Marchetti.
 
I giornalisti di Repubblica, dell’Espresso e di tutto il Gruppo Gedi non si fermeranno davanti ad alcuna intimidazione, continueranno a documentare con scrupolo ogni fatto di cronaca e a denunciare qualsiasi deriva fascista.
 
Adesso ci aspettiamo che aggressioni indegne di un Paese democratico vengano perseguite dal Viminale e dall’autorità giudiziaria.
 
Il Cdr di Repubblica

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *