Alibaba compra Kaola, la piattaforma che vende beni di lusso – Repubblica.it


ROMA – Dopo settimane di trattative quasi segrete, il gigante cinese del commercio elettronico Alibaba riesce nell’acquisto di Kaola. Se Alibaba vende “di tutto di più” con un occhio di riguardo per i prodotti orientali, invece Kaola è specializzata nell’offerta di beni di alto pregio in arrivo dall’estero, sempre più graditi alla ricca clientela della Cina. Vendita che avviene sempre via Internet.

Grazie a questa operazione, Alibaba arriverà a controllare il 60 per cento degli acquisti via web di merci straniere in Cina.

Alibaba muove 2,7 miliardi di dollari: due miliardi le servono per comprare Kaola dalla società web NetEase; e altri 700 mila dollari per prendere una parte dell’applicazione musicale della stessa NetEase (che si chiama “Netease Cloud Music”. L’investimento nella app musicale, molto popolare tra i giovani, permetterà ad Alibaba di rafforzare la propria applicazione “Xiami”.

Grazie a questa iniezione di liquidità, “Netease Cloud Music” potrà rinnovare il suo catalogo di brani musicali con maggiore rapidità. E potrà anche rispettare il diritto d’autore con il rigore reclamato dal Garante cinese della concorrenza.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA


http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Babà Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *