Alitalia, sesta proroga sulla vendita. Si tratta sino al 15 ottobre  – Repubblica.it


Ancor aun rinvio, ma stavolta breve, per la partita Alitalia.  Da quanto si apprende da fonti del Ministero dello sviluppo economico, sembra che i commissari siano orientati a dare tempo sino e non oltre al 15 ottobre, per permettere al consorzio di definire i dettagli del piano di acquisizione di Alitalia.

La risposta ufficiale del neo Ministro, secondo quanto si apprende, arriverà lunedì  ma la richiesta sarebbe valutata congrua nelle tempistiche, che consentirebbero di affinare i dettagli di quello che dovrà essere un rilancio ambizioso e non semplicemente un salvataggio della compagnia.

La proroga, la sesta, rappresenta un compromesso tra i soci privati della futura Alitalia, Fs, Atlantia, Delta, da una parte, e commissari e Mise, dall’altra. I primi avrebbero voluto più tempo per chiudere il dossier, i secondi volevano stare entro i termini del 15 settembre. Entro metà ottobre quindi dovranno essere presentate le offerte vincolanti e saranno definiti piano e governance per far decollare la newco. Nei giorni scorsi il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, aveva detto di voler provare a “mantenere i tempi” ovvero quelli fissati dal suo predecessore, Luigi Di Maio.

Intanto arrivano novità positive sul fronte della trattativa tra Fs e Atlantia, da una parte, e Delta d’altra: le parti si starebbero avvicinando e i nodi si starebbero sciogliendo. La questione principale è sempre la collocazione della nuova compagnia all’interno di Blue Skies la joint venture composta da Delta, Air France-Klm e Virgin Atlantic. Nell’assetto messo a punto dalla compagnia Usa, infatti, il vettore italiano avrebbe il ruolo di ‘associated partner’ e non di partner di primo livello.

Anche sul fronte delle quote la partita è in via di definizione. I soci ‘forti’ dovrebbero essere Fs e Atlantia, con il 37,5% ciascuno, insieme a Mef al 15% grazie alla conversione degli interessi (circa 145 milioni) sul prestito ponte di 900 milioni e Delta con il 10%.  ntanto mercoledì 18 settembre si terrà al Mise il tavolo su Alitalia con Patuanelli. Alla riunione sono stati convocati tutti gli attori: sindacati (categorie e confederazioni), associazioni professionali, commissari straordinari e anche i ministeri delle Infrastrutture e trasporti e del Lavoro, la Regione Lazio.

Oggi il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in un’intervista ha fugato i timori che erano circolati circa un disimpegno del Mef nell’operazione. “Dobbiamo superare l’ottica del salvataggio”, ha detto il ministro dell’Economia, spiegando che il suo dicastero “parteciperà a livello di capitale al rilancio previsto dal piano attualmente allo studio della compagnia, che dovrà però essere un modello industriale sostenibile per un Paese che vive anche di esportazioni e di turismo”.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA


http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Babà Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *