Antitrust, via alla presidenza di Roberto Rustichelli – Repubblica.it


“Onorerò l’incarico affidatomi con gli stessi valori di indipendenza, di imparzialità e di terzietà a cui mi sono ispirato nei miei tanti anni di attività in magistratura”. Con queste parole Roberto Rustichelli, magistrato ordinario, ha avviato ufficialmente la sua presidenza all’Antitrust.

Un atto che segue la nomina, risalente al 20 dicembre scorso, alla presidenza dell’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato formalizzata dal presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, e da quello della Camera, Roberto Fico. Il 17 aprile scorso è stato poi il Csm a dare il via libera al collocamento fuori ruolo, dopo settimane di impasse legate al superamento dei dieci anni fuori ruolo consentiti dalla legge Severino; così da arrivare, oggi, all’insediamento.

“Continuerò a ritenere le Istituzioni un faro per la mia vita professionale e personale, che ora mi vede in un nuovo ruolo di cui sento la grande responsabilità – ha scritto Rustichelli – per garantire l’indipendenza dell’Autorità, nonché per tutelare l’interesse dei cittadini e delle imprese”.

Rustichelli, nato nel 1961 a Ravenna, è laureato in Giurisprudenza e in Scienze economiche e gestionali. Al momento della nomina, spiega l’Autorità in una nota, era Presidente del Collegio B del Tribunale delle Imprese di Napoli con competenza, tra l’altro, sulle controversie risarcitorie per violazione della normativa antitrust per l’intero Sud Italia, nonché Presidente di Sezione della commissione Tributaria Provinciale di Napoli. Ha ricoperto il ruolo di Vice capo di Gabinetto del ministro delle Attività Produttive ed è stato Consigliere giuridico presso la Presidenza del Consiglio dei ministri in vari governi. Dal 2009 al 2013 è stato anche Membro del Comitato Nazionale per la lotta contro le frodi comunitarie.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *