Apple, dalla Dark Mode alla privacy; ecco perché scaricare iOS13


iOS 13 è arrivato. La nuova versione del sistema operativo Apple è pronta per aggiornare gli iPhone dal 6s in poi. I miglioramenti interessano le performance e le funzionalità: persino i dispositivi più datati ottengono uno scatto di velocità del 10-15% in più. Tra le principali novità ci sono la modalità scura (Dark Mode); una rivistazione dell’app Foto e il Sign In con Apple per l’accesso sicuro ai siti web.

Dark Mode: la modalità Notte con sfondo scuro

Una volta aggiornato il sistema operativo, appare l’opzione per attivare lo sfondo scuro. E’ possibile impostarlo di default o scegliere l’attivazione automatica che è personalizzabile: si attiverà al tramonto oppure all’ora stabilita. La modalità Notte permette di risparmiare la batteria su schermo Oled e di riposare la vista.

“Foto”, gli album si animano

La galleria fotografica appare riorganizzata in modo più intelligente ed è più facile da sfogliare. Grazie al machine learning, l’app Foto ora mette in rilievo le immagini di migliore qualità tra quelle che abbiamo scattato, nasconde le foto simili e mostra gli eventi più significativi del giorno, del mese o dell’anno precedente. Il menu di condivisione delle foto si amplia con nuove possibilità. I video partono in automatico per dare vita alla libreria. Il fotoritocco offre nuovi strumenti per modificare (ruotare, tagliare, applicare filtri, ecc) le immagini e ora anche i video.

in riproduzione….

Sign In: l’accesso sicuro con Apple

Nuova anche la funzione Sign In with Apple per accedere ai siti web e alle app in modo più semplice, veloce e privato. Anziché compilare un modulo o inserire le proprie credenziali, Apple fornisce un ID casuale e univoco per proteggere la privacy, evitando agli utenti di utilizzare account social (Facebook, Google, ecc) per accedere ai servizi. Una volta abilitata la funzione, sarà possibile l’autenticazione tramite Face ID o Touch ID.

Le Mappe crescono con le foto in 3D

L’app Mappe è stata arricchita con una nuova cartografia che offre maggiori dettagli e una migliore copertura. Nuova anche la funzione Look around con immagini navigabili stile Street View di Google, per ora limitate agli Usa. Le “Collezioni” permettono ora di condividere luoghi, ritoranti, locali.

Salute, dall’app per le donne all’udito

Completamente rivista anche l’app Salute che dalle 4 schede visualizzate all’apertura passa a due voci: Riepilogo e Sfoglia (per la ricerca). La prima riporta i valori relativi all’attività fisica, le calorie bruciate, i momenti di esercizio. L’app Monitoraggio ciclo va a integrare le funzioni dell’app dando la possibilità di memorizzare dati e informazioni sanitarie utili, così come per l’udito.

 Apple Arcade, l’universo gaming

L’Apple Store è la porta di accesso ad Arcade, una delle principali novità presentate al keynote di Apple: è da qui che si può attivare l’abbonamento mensile a 4,99 euro per giocare su tutti i dispositivi della Mela. Il primo mese è gratuito.

Memoji anche sui vecchi iPhone

Le Memoji arrivano anche sui dispositivi da iPhone 6s in poi, per la gioia di chi vuole crearsi un avatar (non animato) che potrà condividere come le faccine su chat, social e Messaggi.

Altre nuove funzioni

L’app Promemoria, con design rivisto, permette di creare e modificare i promemoria in maniera più intelligente, con più opzioni per organizzarli e monitorarli. I promemoria sono ora integrati con l’app Messaggi così da ricordare un eventuale appuntamento condiviso.

Cambia anche la voce di Siri che diventa più naturale per offrire routine personalizzate per le attività più comuni (Comandi rapidi), per esempio il lavoro o la palestra. iOS13 inaugura anche un nuovo accesso alle periferiche esterne: tramite l’app “File” ora si può accedere a file salvati su un disco esterno usando con chiavetta USB, SSD, scheda SD purché dotati di un adattatore da Lightning a Usb.


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *