Attacco moschee Christchurch, da Luca Traini a Sebastiano Venier tutti i nomi sulle armi del killer


Uno degli attentatori della strage in Nuova Zelanda in due moschee a Christchurch poco prima dell’attacco aveva pubblicato sul suo account Twitter – ora sospeso – una foto delle armi con alcune scritte: sono riferimenti a eventi storici e protagonisti di attentati contro immigrati e musulmani. Proviamo a decifrarli.

Luca Traini

Autore dell’attentato di Macerata del 3 febbraio 2018 in cui ferì sei immigrati dopo avere sparato colpi dalla sua auto. Traini è stato condannato a 12 anni di carcere per strage con l’aggravante dell’odio razziale. 
 

Sebastiano Venier

Fu il doge della Repubblica di Venezia che sconfisse i turchi durante la battaglia di Lepanto del 1571. Lo scontro interruppe l’avanzata dell’impero ottomano in Europa.
 

Rotherham

Nel 2014 scoppiò lo scandalo di 1.400 bambini abusati, tra il 1997 e il 2013 nella cittadina di Rotherham, nell’Inghilterra del Nord. Tra gli arrestati in gran parte provenivano dalla comunità pachistana del luogo.
 

Alexandre Bissonnette

Si tratta dell’attentatore responsabile dell’attacco in Canada a una moschea a Quebec City il 30 gennaio 2017 che causò la morte di sei persone. Bissonnette, studente franco-canadese, è stato condannato a 40 anni di carcere.
 

Shipka Pass

E’ una scontro avvenuto in Bulgaria tra l’impero russo e quello ottomano nel 1877.
 

Novak Vujosevic

E’ il protagonista della battaglia di Fundina che avvenne nel 1876 a Kuci, in Montenegro, combattuta tra l’esercito cristiano montenegrino e quello ottomano.
 

Vienna 1683

La battaglia di Vienna avvenuta l’11 e il 12 settembre del 1683 concluse l’assedio dell’esercito turco alla capitale austriaca durato due mesi. Nello scontro la coalizione delle forze cristiane (polacchi, austriaci, bavaresi e sassoni) sconfisse l’impero ottomano.

 

 

 

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/esteri/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *