Borse in rialzo nonostante il via ai nuovi dazi Usa – Repubblica.it


MILANO – Ore 11.30. Le Borse europee ripartono om cauto rialzo dopo nonostante il via ai nuovi dazi Usa scattati ieri su 110 miliardi di dollari di importazioni dalla Cina. La nuova stretta ha penalizzato in parte i listini: Tokyo che ha archiviato gli scambi in calo dello 0,41%, Hong Kong ha perso lo 0,31% mentre in positivo si sono mosse sia Shanghai sia Shenzhen che hanno chiuso rispettivamente a +1,31% e +2,26%. In Europa Milano procede in rialzo e guadagna lo 0,82%, Londra sale dell’1,01%, Francoforte dello 0,1% mentre Parigi cresce dello 0,15%.

In Italia i riflettori restano tutti sul confronto in corso tra Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Un’intesa “benedetta” dal mercato, preoccupato soprattutto da un possibile ritorno alle urne con conseguente incertezza su tempi di stesura e contenuti della prossima Legge di Bilancio. In mattinata lo spread è poco mosso rispetto alla chiusura di venerdì e si posiziona a a 170 punti con il rendimento del titolo dececnnale allo 0,99%.

Sul mercato delle valute stabile anche il cambio euro/dollaro, con la divisa europea scivolata sotto quota 1,10 dollari per la prima volta da oltre due anni a questa parte.

Tra i dati macroeconomici migliora leggermente l’indice pmi manifatturiero, il sondaggio tra i direttori degli acquisti delle aziende tradizionale termometro delle prospettive a breve termine dell’economia, risale leggermente ad agosto a 48,7 da 48,5 di luglio pur restando sotto la soglia psicologica dei 50 punti,  che fa da spartiacque tra contrazione ed espansione del ciclo.

Sul fronte commodities, prezzo del petrolio poco mosso. Il greggio Wti segna 55,019 dollari al barile (-0,09%) mentre il Brent del Mare del Nord arretra dello 0,16% a 59,09 dollari.
 

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA


http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Babà Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *