Brexit, si dimette sottosegretario all’Università


 Il sottosegretario all’Università britannico, Sam Gyimah, si è dimesso in segno di protesta contro il piano sulla Brexit ed ha promesso che voterà contro l’accordo in Parlamento.

Si tratta del settimo membro del governo della premier Theresa May a rassegnare le dimissioni per questo motivo. Secondo Gyimah, riporta il Guardian, il piano concordato con Bruxelles significa che Londra non avrà più voce in capitolo negli affari della Ue, ma dovrà ancora rispettare le regole di Bruxelles.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/esteri/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *