Calciopoli, Capello: “Una comica lo scudetto del 2006 all’Inter”


ROMA – Tredici anni dopo, il titolo assegnato d’ufficio all’Inter nel 2006 per gli effetti delle sentenze di calciopoli che mandarono in B la Juventus e ne revocarono i due scudetti vinti, fa ancora discutere. Due giorni dopo la decisione della Juventus di ricorrere nuovamente alla giustizia sportiva contro la decisione di Guido Rossi allora commissario straordinario della Figc, Fabio Capello che di quella Juve era l’allenatore, appoggia la scelta del club di Torino.

SCELTA COMICA E FRETTOLOSA – “Mi sembra una cosa giusta, è comico sia stato assegnato all’Inter, che arrivò terza ed era anch’essa indagata”, l’affondo dell’ex Ct di Russia e Inghilterra. “Guido Rossi – ricorda Capello ai microfoni di Radio anch’io Sport su Rai Radio 1 – decise molto frettolosamente, perché avevamo bisogno di una squadra che giocasse in Champions. Fu una cosa ingiusta, le regole non furono rispettare e la giustizia sportiva non ha potuto indagare a fondo”.

DOPPIO RICORSO A CONI E FIGC – Cosa accadrà non è dato saperlo. La cosa certa è che la Juventus non ha ancora accettato quella scelta e la decisione della Cassazione di dichiararsi “incompetente” e lasciare alla giustizia sportiva le sentenze che riguardano lo sport, apre nuovi scenari. Anche, perché nel 2011 il Tnas, l’allora Tribunale sportivo, si era già pronunciato dichiarandosi a sua volta “incompetente” e rimandando alla giustizia ordinaria la sentenza. Ora il Tnas non c’è più, sostituito dal Collegio di Garanzia del Coni, e la Juventus non si è limitata a presentare il ricorso al solo Collegio, ma si sono mossi anche su un altro fronte, quello del Tribunale federale. A questo si aggiunge il ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar che aveva respinto il risarcimento danni alla Figc.


La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *