NOTIZIE SCIENZE

Primo ritratto dell’Uomo di Denisova, vissuto 70.000 anni fa

ROMA – Il primo ritratto dell’Uomo di Denisova, vissuto fra tra 70.000 e 40.000 anni fa, contemporaneamente ai Neanderthal e all’Homo Sapiens: è stato ricostruito analizzando le modifiche genetiche indotte dall’ambiente ed è un passo importante verso la capacità di ottenere l’identikit di un individuo dal suo Dna. Mostra che i Denisovani somigliavano ai Neanderthal… Continua a leggere Primo ritratto dell’Uomo di Denisova, vissuto 70.000 anni fa

Così un asteroide gigante cambiò la vita sulla Terra

L’asteroide che ha cancellato i dinosauri non è stato l’unico a condizionare la vita sulla Terra: 470 milioni di anni fa un altro asteroide dal diametro di 150 chilometri è stato frantumato da impatto che dalla fascia compresa fra Marte e Giove lo ha scagliato nella zona più interna del Sistema Solare insieme a polveri… Continua a leggere Così un asteroide gigante cambiò la vita sulla Terra

Crisi del clima, è tempo di agire. Il Pianeta Terra ha già la febbre

Ventitré settembre: appuntamento con il clima. In occasione del summit mondiale dell’Onu sull’ambiente, “Scienze” dedica l’intero numero alla febbre del Pianeta. Il settimanale è in edicola giovedì insieme a Repubblica . La nostra testata partecipa all’iniziativa “Covering Climate Now” lanciata dalla Columbia Journalism Review, insieme ad altre 170 testate del mondo. Insieme ci impegniamo ad… Continua a leggere Crisi del clima, è tempo di agire. Il Pianeta Terra ha già la febbre

Satelliti in collisione, l’allerta arriva via mail. L’Esa: “Serve nuovo sistema”

NELL’ERA spaziale, delle app, della Internet of things, anche le email sembrano roba di un secolo fa. Ma sta di fatto che per dare l’allerta di una possibile collisione tra satelliti in orbita, si usa ancora la posta elettronica. Un dettaglio sconosciuto ai più, fino a quando non si è rischiato davvero che due sonde… Continua a leggere Satelliti in collisione, l’allerta arriva via mail. L’Esa: “Serve nuovo sistema”

La terra si studia a Parma: 700 scienziati al congresso sulle Geoscienze

Oltre 700 scienziati da tutto il mondo parteciperanno dal 16 al 19 settembre al Campus Universitario di Parma al congresso congiunto delle Società Italiana di Mineralogia e Petrologia (SIMP), Società Geologica Italiana (SGI) e Società Geochimica Italiana (SoGeI) dal titolo Il tempo del pianeta Terra e il tempo dell’uomo: le Geoscienze tra passato e futuro.… Continua a leggere La terra si studia a Parma: 700 scienziati al congresso sulle Geoscienze

Per chi suona il buco nero. Quel “rintocco” gravitazionale che ci svela l’identikit dei mostri cosmici

QUANDO un buco nero inizia a vibrare, possiamo “sentirlo” anche a miliardi di anni luce di distanza. Non percepiamo naturalmente alcun suono, ma possiamo captare le onde gravitazionali prodotte da quei mostri cosmici e tracciarne l’identikit. Lo sostiene un gruppo di ricerca americano, che in un nuovo lavoro ha studiato le onde gravitazionali prodotte in… Continua a leggere Per chi suona il buco nero. Quel “rintocco” gravitazionale che ci svela l’identikit dei mostri cosmici

Attenzione, un altro intruso sta visitando il Sistema Solare

ROMA – Non solo Oumuamua: un altro visitatore è arrivato nel Sistema Solare dallo spazio interstellare e questa volta sembra già chiaro che sia una cometa. E’ stato chiamato C/ 2019 Q4 (Borisov) ed è stato scoperto il 30 agosto 2019 da Gennady Borisov all’osservatorio MARGO di Nauchnij in Crimea che lo ha intercettato oltre… Continua a leggere Attenzione, un altro intruso sta visitando il Sistema Solare

Una nuova misura di espansione dell’universo potrebbe ringiovanire il cosmo

ROMA – Questione di numeri e cambia tutto l’universo. Una nuova misura della sua espansione renderebbe il cosmo più giovane. I dati indicano che va ridefinito il valore di riferimento, la costante di Hubble, finora utilizzato per calcolare quanto le galassie si allontanano le une dalle altre, come l’uvetta in un panettone che lievita. È… Continua a leggere Una nuova misura di espansione dell’universo potrebbe ringiovanire il cosmo

Assegnati gli IgNobel. Premiato il Made in Italy: “La pizza è anticancro ma solo se fatta in Italia”

ROMA – Il simbolo per eccellenza del “Made in Italy”, la tanto amata pizza, ha vinto un Nobel. Non uno qualsiasi, ma un IgNobel: gli irriverenti premi alla scienza che “prima fa ridere poi fa pensare”. In attesa dei riconoscimenti di Stoccolma, ieri al Sanders Theatre della Harvard University di Cambridge nel Massachusetts sono stati… Continua a leggere Assegnati gli IgNobel. Premiato il Made in Italy: “La pizza è anticancro ma solo se fatta in Italia”

Un uomo può sentire milioni di odori, ma come li distinguiamo è un mistero

TRIESTE – Quanti odori può sentire l’essere umano? Tanti, “probabilmente milioni”. “Il difficile però è classificarli, dare un nome all’uno e all’altro. Possiamo riconoscere le differenze tra due odori senza però capire esattamente che cosa sono. Si possono riconoscere ad esempio due odori dolci, capire che sono diversi, ma non distinguerli nettamente”. Spiega così l’universo… Continua a leggere Un uomo può sentire milioni di odori, ma come li distinguiamo è un mistero