Ciclismo, Froome senza pace: anche una frattura al collo


SAINT ETIENNE – Non c’è pace per Chris Froome. La terribile caduta che lo ha messo ko durante il Giro del Delfinato gli ha provocato anche una frattura al collo, oltre alle lesioni già registrate al femore destro, all’anca, al gomito e ad alcune costole. Il problema al collo era inizialmente sfuggito ai medici: Froome è rimasto sotto i ferri per sei ore poco dopo la caduta per un primo intervento chirurgico, ma ora dovrà rimanere in ospedale almeno per le prossime sei settimane. A questo punto, i tempi di recupero si allungano ulteriormente: la sua stagione dovrebbe essere già conclusa, secondo i medici si prospetta uno stop non inferiore ai sei mesi.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/ciclismo/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *