Ciclismo, Giro d’Italia U23: bis di Hayter che si conferma in rosa


ROMA – Il britannico Ethan Hayter (Nazionale inglese) ha vinto la prima tappa del Giro d’Italia Under 23, la più importante corsa ciclistica giovanile al mondo, superando allo sprint di Santa Sofia, in Emilia Romagna, il tedesco Georg Zimmermann (Tyrol KTM) e il francese Alexys Brunel (Groupama FDJ). Un successo che permette al campione europeo nell’Omnium di indossare per la seconda volta la maglia rosa dopo la vittoria nella cronoprologo di Riccione. Bravo il britannico, specialista della velocità, a rispondere all’attacco di Brunel e Zimmermann quando mancavano cinque chilometri all’arrivo. In vista del traguardo Hayter ha aumentato i giri, mettendo in mostra notevole potenza nelle gambe, e ha anticipato Zimmermann con Brunel più distante per un brutto errore sull’ultima curva.

Tra gli italiani, ottimi risultati per Gregorio Ferri, quarto, e Nicolas Dalla Valle, quinto, ma una menzione d’onore la meritano anche Mattia Baldo e Riccardo Bobbo, in fuga praticamente da inizio gara, ripresi solo a sei chilometri dall’arrivo, dopo l’unico Gran Premio della Montagna di giornata sul Passo delle Forche. Proveranno a rifarsi domani nella seconda tappa da Bagno di Romagna a Pescia: 174 chilometri con due GPM, il primo di seconda categoria sul Valico di Croce a Mori, il secondo di terza sulle Croci di Calenzano. Due salite che potrebbero fare un po’ di selezione prima del lungo tratto di veloci saliscendi che porterà al traguardo (dalle 16:45 su Repubblica Tv Sport).


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/ciclismo/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *