Ciclismo, Giro donne: scatto Vos a Viù. Niewiadoma ancora in maglia rosa


ROMA – La “Cannibale” morde alla prima occasione. Marianne Vos (CCC- Liv) ha vinto la seconda tappa del Giro d’Italia Rosa, la più importante competizione a tappe di ciclismo femminile, anticipando sul traguardo di Viù, in Piemonte, le connazionali Annemiek Van Vleuten (Mitchelton Scott) e Lucinda Brand (Sunweb). Un successo, il 22° nella storia dell’olandese al Giro, ottenuto grazie a una potente progressione nella volata di gruppo dominata dalle olandesi che si confermano le favorite per la vittoria finale.

Dietro l’ondata arancione, la migliore è stata l’italiana Soraya Paladin, quinta all’arrivo, mentre Elisa Longo Borghini è arrivata nona. Ottava, ma sempre nel gruppo di testa, Katarzyna Niewiadoma che ha difeso la maglia rosa conquistata nella cronometro a squadre della prima tappa. Il vantaggio sulle rivali olandesi si è leggermente ridotto e domani, domenica 7 luglio, la polacca dovrà tenere d’occhio la Vos e la Van Vleuten per continuare a comandare la classifica generale. Il gruppo partirà da Sagliano Micca per arrivare a Piedicavallo percorrendo 104 chilometri senza salite impegnative. Ci si aspetta andatura veloce e un arrivo in volata (su Repubblica Tv Sport dalle 16:00).


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/ciclismo/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *