Ciclismo, Nibali fissa la scadenza: “Alla sesta tappa capirò come sarà il mio Tour de France”


ROMA – “Dopo il primo arrivo a La Planche des Belles Filles vedrò dove sono”. Vincenzo Nibali dà appuntamento alla sesta tappa per capire le sua ambizioni al Tour de France, al via il prossimo 6 luglio da Bruxelles. Vincitore  della Grande Boucle nel 2014, reduce dal secondo posto al Giro, Nibali si presenterà per l’ottava volta alla Grande Boucle. Per lui tanta voglia di rivalsa dopo che lo scorso anno era stato costretto al ritiro dopo una caduta causata da uno spettatore sulla salita dell’Alpe d’Huez. Senza Chris Froome e Tom Dumoulin, con un Geraint Thomas in condizioni da verificare, per Nibali è un’occasione per provare l’altissima classifica. “Dipenderà dalle mie sensazioni nella prima settimana”, ha ribadito.

 “Dopo il Giro d’Italia ho recuperato dalla fatica e nelle ultime due settimane mi sono allenato sulle Alpi con il mio compagno di squadra Damiano Caruso. Come al solito – ha aggiunto Nibali – il percorso del Tour è molto impegnativo e ci sono diverse salite oltre i 2000 metri di altitudine che faranno più selezione. Difficile dire chi sia il favorito, sicuramente i corridori che possono vincere sono diversi e sono sicuro che sarà una dura battaglia”. Questa la squadra completa della Bahrain al Tour de France, di cui lo Squalo sarà il capitano: Vincenzo Nibali (ITA), Damiano Caruso (ITA), Sonny Colbrelli (ITA), Rohan Dennis (AUS), Ivan Garcia Cortina (ESP), Matej Mohoric (SLO), Dylan Teuns (BEL ), Jan Tratnik (CZE).


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/ciclismo/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *