Ciclismo, per Cobo Acebo un doping vecchio 6 anni: e la Vuelta 2011 va a Froome


ROMA – In questo momento, ricoverato in terapia intensiva dopo la bruttissima caduta mentre faceva una ricognizione di una tappaal Giro del Delfinato, Chris Froome ha ben altre preoccupazioni, il palmares di Chris Froome da oggi è più ricco di una Vuelta di Spagna, quella dell’anno 2011. L’Uci ha annunciato che, sulla base delle anomalie riscontrate fra il 2009 e il 2011 nel passaporto biologico, ha inflitto una squalifica di tre anni a Juan Josè Cobo Acebo, vincitore di quell’edizione della corsa spagnola davanti allo stesso Froome ed a Bradley Wiggins. Detto che l’ormai ex corridore potrà fare ricorso davanti al Tas, stando così le cose la classifica generale di sei anni fa subirà delle modifiche e per Froome arriverà la seconda affermazione alla Vuelta dopo quella ottenuta ‘sul campo’ nel 2017.
 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/ciclismo/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *