Come posso sostituire i dolci negli spuntini di metà mattina?


HA 40 anni e, durante la mattina, la nostra lettrice consuma molti dolci e biscotti per placare il senso di fame. Preoccupata per l’ammontare quotidiano di carboidrati, si consulta con la dietista Manon Khazrai per trovare un’alternativa più sana.

LA RUBRICA – Spuntino di metà mattina. Ecco cosa mangiare

Mangiare troppi carboidrati, spiega la professoressa, non aiuta il senso di sazietà. L’insulina, stimolata dall’assunzione di carboidrati a rapido assorbimento, induce a sua volta una maggiore richiesta di zuccheri dando il via a una reazione a catena. Se poi si parla di biscotti e dolci si deve valutare anche il contenuto di grassi saturi, soprattutto se i nostri livelli di colesterolo sono già alti. Per aumentare il senso di sazietà, suggerisce l’esperta, è meglio passare al consumo di yougurt e frutta secca, frutta fresca e avena. Non è da escludere anche la possibilità di uno spuntino salato a base di pane integrale, ricotta e fette di prosciutto o uova.  Per chiudere il quadro, per una dieta complessivamente equilibrata, non bisogna trascurare gli altri pasti e calibrare gli spuntini in base a questi.

LEGGI – ‘Mood food’, ecco come il cibo ci aiuta a superare lo stress

Questa è solo una delle tante domande che ogni giorno arrivano ai 100 esperti di RSalute. Un servizio messo a disposizione dei lettori di repubblica per chiarimenti su questioni mediche. Dall’antiage ai problemi di insonnia. Dalla chirurgia estetica all’oncologia, passando per la psichiatria, la sessuologia, la cardiologia, la celiachia e la scienza della nutrizione. Su sito di repubblica è possibile accedere a uno spazio dedicato: i blog dei 100 esperti di RSalute.

LA RUBRICA – 

I 100 ESPERTI DI RSALUTE

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/salute/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *