Doctor House: Giuditta si è fatta male al piede riuscirà ad andare in vacanza?


Giuditta non vede l’ora di andare in vacanza.Quest’anno è stata dura, la calura opprimente, l’immondizia straripante e puzzolente nei cassonetti che disturba la vista e l’olfatto, il lavoro che sembra non finire mai. Sogna l’inizio di agosto come un assetato viandante nel deserto vede un’oasi dove riposare.
 

Si sta preparando, così sembra che la vacanza arrivi prima. Si va in montagna, non vede l’ora di passeggiare nei boschi, aria pulita e silenzio. Va a fare un po’ di shopping, visti i saldi. Il meteo si annuncia instabile al Nord Italia e deve comprare qualche cosa di adatto. Scende dall’auto di fronte al centro commerciale, si è messa dei sandali, ma prende una buca con il piede e quasi cade per terra.
 

«Mannaggia, questa non ci voleva», esclama. A parte un poco di dolore sulla faccia esterna del piede, non sembra che la caviglia sia messa troppo male. Ma, tornata a casa, vede che il piede e il malleolo laterale si stanno gonfiando.Appena prova ad appoggiare a terra il piede, sente un forte dolore.Chiama il medico e gli chiede cosa fare. «Giuditta, se ce la fa, venga domani mattina in studio, se no – dice il dottore – sarò io da lei in giornata. Nel frattempo metta del ghiaccio ed eviti di caricare il peso del corpo sul piede che le fa male».
 

La mattina dopo Giuditta riesce ad andare allo studio. «Buongiorno dottore, ho preso una brutta storta alla caviglia destra, una maledetta buca, poi anche io mi sono messa i sandali con l’infradito, c’è mancato poco che non cadessi a terra».
 

Il piede è gonfio, soprattutto sul lato esterno, la caviglia anche, nella regione malleolare esterna, l’articolazione tibio tarsica si muove senza un grosso dolore, ma compare sul dorso del piede un colorito bluastro soffuso.
 

«Allora, Giuditta, deve fare una radiografia, nel frattempo le faccio un bendaggio elastico non carichi sul piede, continui a mettere del ghiaccio, – dice il dottore – le prescrivo dell’eparina che deve fare finché non abbiamo un quadro chiaro».
 

«No, dottore, io devo andare in vacanza, quale bendaggio, quali punture sulla pancia, anzi già adesso mi sento meglio, la caviglia la muovo senza troppo dolore». «No – replica il medico–– proprio perché deve andare in vacanza è meglio andarci tranquilla». Lei si convince, si fa bendare si fa la prima puntura di eparina. Il giorno dopo va a fare la radiografia. Il referto è chiaro.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le vostre risposte

Propendo per esiti di frattura del processo anteriore del calcagno. Maurizio Novak
Trauma distorsivo con probabile frattura metatarsale.  Giulia Barranco
Frattura perone – Dott Roberto Polisca – Urbino –
Frattura tibiotarsica
La risposta: frattura c metatarso.  Gino Cozzolino
Trauma distorsivo in supinazione della tibio-tardiva con lesione del legamento – P.A.A.
Frattura V metatarso – Michelangelo De Falco

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/salute/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *