Europee, Salvini: “Se Lega sarà il primo partito non chiedo poltrone”


“Io chiedo il voto per cambiare l’Europa, non chiedo mezza poltrona in più. Certo se la Lega sarà il primo partito in Italia e in Europa” la flat tax “sarà la priorità”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini a “Radio anch’io” rispondendo a chi gli chiedeva se la sua intenzione fosse quella di un rimpasto dopo il voto.

rep

La priorità, ha ribadito, “è abbassare le tasse come c’è scritto nel contratto di governo, una tassa unica per le famiglie e le imprese che è l’unico modo per far correre l’Italia”.

Poi annuncia di voler abolire l’abuso d’ufficio: “Io voglio scommettere sulla buona fede degli italiani, degli imprenditori, degli artigiani, dei sindaci. Abbiamo una burocrazia e una paura di firmare atti, aprire cantieri e sistemare scuole, ospedali. Assolutamente”.

“Bisogna togliere burocrazia, togliere vincoli, fare, liberare. Se per paura che qualcuno rubi blocchiamo tutto e allora mettiamo il cartello affittasi ai confini dell’italia e ci offriamo alla prima multinazionale cinese che arriva. Se uno ruba e lo becco, lo metto in galera e se ruba da pubblico ufficiale si prende il doppio della pena ma non possiamo per presunzione di colpevolezza bloccare tutto”

“Un’altra maggioranza è possibile”, insiste Giorgia Meloni, ribadendo quanto già espresso domenica scorsa a Napoli nella manifestazione di chiusura della campagna di Fdi


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *