Famiglia, Lepri (Pd) accusa il M5s: “Di Maio presenta la nostra proposta del 2018”


All’indomani delle polemiche fra Lega e M5s sulle coperture del decreto famiglia – che prevede l’elargizione di un assegno per le famiglie con figli attraverso l’istituzione di un fondo per le politiche per la natalità alimentato dai risparmi del reddito di cittadinanza, quantificati da Luigi Di Maio in un milione di euro – questa volta è il Pd ad accusare il M5s di aver “copiato” il progetto di legge che i democratici avevano presentato nella scorsa legislatura.

A dare voce all’attacco è il deputato dem

Stefano Lepri, componente della Commissione Affari Sociali, che afferma: “Il ministro Luigi Di Maio, dopo aver fatto cento proposte diverse, ora dice che il suo progetto è dare un assegno unico mensile ad ogni figlio. Ottimo, ma questa proposta è esattamente il progetto del Pd, presentato nella scorsa e in questa legislatura (pdl 687/2018). E che ora è sostenuto anche dal Forum delle famiglie. Siamo contenti e pronti a collaborare. Ma cosa le costa ammettere che sta sostenendo una proposta del Pd, signor ministro?”.

Sulla effettiva copertura dell’assegno ieri la Ragioneria dello Stato ha sollevato dei dubbi, soprattutto per una questione di tempistica. L’accertamento dell’avanzo di spesa per il reddito di cittadinanza potrà infatti essere verificato solo verso la fine dell’anno, visto che le domande sono partite da un paio di mesi e potrebbero ancora arrivare. Dunque potrebbero non esserci i tempi necessari per l’attribuzione al fondo per la famiglia dei soldi non spesi per la cittadinanza.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *