Fondi Lega, la Cassazione conferma il no al processo per Bossi e il figlio


La Cassazione ha confermato la sentenza di non luogo a procedere per l’ex leader della Lega, Umberto Bossi, e per suo figlio Renzo nell’ambito del filone milanese del procedimento sui fondi del Carroccio. Per l’ex segretario della Lega e suo figlio non ci sarà dunque alcun nuovo processo, dopo che la Suprema Corte ha respinto il ricorso della Procura di Milano, che chiedeva di estendere anche ai due Bossi la querela presentata dal leader della Lega Matteo Salvini nei confronti del solo ex tesoriere della Lega Francesco Belsito, accusato di appropriazione indebita in merito alla vicenda della truffa elettorale.

 I giudici della seconda sezione penale della Corte di Cassazione erano entrati in Camera di consiglio dopo aver respinto la richiesta di ricusazione presentata dall’ex tesoriere, assistito dall’avvocato Angelo Alessandro Sammarco. La Procura generale di Milano aveva  impugnato  la sentenza della Corte d’Appello, che a gennaio scorso nell’ambito del capitolo denominato ‘The Family’ delle inchieste sui fondi della Lega, aveva assolto per improcedibilità Umberto e Renzo Bossi, ‘salvati’ dalla mancata querela del segretario del Carroccio Matteo Salvini.

Condannato, invece, a 1 anno e 8 mesi e 750 euro di multa Francesco Belsito, nei confronti del quale la Lega aveva sporto una querela che per la Procura generale andava estesa anche a Umberto Bossi e al Trota, in quanto la condotta descritta nel capo di imputazione è unica, come unico è il disegno criminoso che accomuna tutti gli imputati. Nell’udienza precedente , infine, il sostituto pg della Cassazione Assunta Cocomello aveva chiesto di confermare il proscioglimento del Senatùr e del figlio e di confermare la condanna dell’ex tesoriere Belsito.


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *