Gelato, quanto si risparmia preparandolo in casa – Repubblica.it


Che sia per esigenze alimentari o economiche sono molti gli italiani che si fanno il gelato in casa. I metodi possono essere tanti: il più elementare comporta l’uso di uno sbattitore e di un frullatore, fino alle gelatiere ad accumulo e quelle, più care, a compressore. La resa è di buonissimo livello: sia in termini di gusto che di consistenza. Ma quanto si risparmia davvero facendosi il gelato da soli?

L’osservatorio consumi di Qualescegliere.it, il sito dedicato al confronto tra prodotti e servizi, ha fatto un’analisi comparativa. Il risultato? Chi ha più tempo e forza di volontà (cioè coloro che preparano il gelato senza usare gelatiere) risparmia di più, ma anche con alcune gelatiere già a fine anno si può dire di aver mantenuto nel portafoglio diversi euro.
Per il confronto è stato ipotizzato un consumo familiare di 20 chili l’anno e sono state prese in esame tre tipologie di prodotto: la stracciatella per le creme, la fragola per la frutta e la vaniglia per il gelato vegetale, scelto soprattutto dagli intolleranti al lattosio. Da una parte, gli ingredienti acquistati singolarmente (50 euro per la stracciatella, 60 euro per gli altri due), dall’altra i gelati confezionati che si trovano al supermercato. In ogni caso è stata calcolata la media: 153,3 euro per la stracciatella, 88,6 per la fragola e 159,6 per la vaniglia. I gelati artigianali non sono stati considerati perché “fuori categoria”: troppo cari, avrebbero reso scontato l’esito. 

Per il fai da te si possono percorrere tre strade: la prima è quella che prevede molto lavoro manuale con l’utilizzo di frullatore (ma solo per la frutta) e sbattitore. In questo caso il costo annuo è di 50 euro per la crema, 60 per il gelato di frutta e quello vegetale. In pratica, il solo costo della materia prima. La spesa sale a 100 euro (110 per frutta e prodotto vegetale) per chi prepara il gelato con una gelatiera ad accumulo.

Questo elettrodomestico, spiegano gli esperti di Qualescegliere.it, costa relativamente poco – intorno ai 50 euro – ma prevede la scomodità di dover pre-congelare il cestello. Incombenza non necessaria con le gelatiere a compressore, che raffreddano gli ingredienti durante la preparazione, ma costano tra i 150 e i 300 euro. Anche in questo caso è stata fatta la media. Ebbene: un anno di gelati prodotti con gelatiera a compressore costano 200-210 euro, in ogni caso, più di quanto costerebbe acquistarli al supermercato.
 

tipo di gelato costo 20 kg di gelato confezionato (in €) costo 20 kg di gelato con gelatiera ad accumulo (in €) costo 20 kg con gelatiera a compressore (in €)
stracciatella 153,3 100 200
frutta (fragola) 88,6 110 210
vegetale (vaniglia) 159,6 110 210

C’è però un elemento che non può essere ignorato: lo studio prende in considerazione solo il primo anno di fai da te, cioè quello in cui la famiglia acquista l’elettrodomestico. Ma nel corso degli anni l’investimento si ammortizza: più è longeva la macchina del gelato, maggiore è il risparmio nel corso del tempo. Ecco perché le famiglie amanti del gelato devono prestare attenzione anche alla qualità dell’elettrodomestico. 

E poi c’è la variabile qualità: con il fai da te sappiamo esattamente cosa mangiamo. E soprattutto, cosa non mangiamo: niente emulsionanti, niente addensanti né conservanti. Qualescegliere.it ha messo a confronto la lista degli ingredienti di un gelato industriale con quella di un gelato fatto in casa. Per il gusto fragola, ad esempio, una vaschetta di gelato confezionato contiene Latte scremato reidratato, acqua, zucchero, purea di fragola 15,6%, sciroppo di glucosio, olio di cocco, succo di limone 1%, emulsionante: mono- e digliceridi degli acidi grassi da palma, succo di barbabietole rosse, addensanti, farina di semi di carrube, alginato di propan-1,2-diolo, acidificante, acido citrico, aroma. Quello fatto in casa: fragole, latte, panna e zucchero.


http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Babà Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *