Ibarra, un passo in più verso Sky Italia: si dimette in Olanda – Repubblica.it


MILANO – Maximo Ibarra compie un passo in più verso la guida di Sky Italia. Il manager delle telecomunicazioni ha rassegnato oggi le sue dimissioni da ceo di Royal Kpn per motivi familiari e tornerà in Italia, dove “inizierà una nuova avventura professionale”.

L’annuncio della compagnia olandese arriva all’indomani della ricostruzione offerta da Repubblica, secondo cui proprio Ibarra è in pole position per la successione di Andrea Zappia nella società televisiva acquisita recentemente da Comcast, in una sfida che vede anche Camerano di A2a come possibile ad.

Per Ibarra, le dimissioni saranno effettive a partire dal 30 settembre 2019: Ibarra continuerà quindi a lavorare nei prossimi tre mesi nella società di telecomunicazioni olandese per assicurare un efficace passaggio di consegne al suo successore, che deve essere ancora identificato.

Segnalato dal cda di Kpn come designated ceo nell’ottobre 2017, Ibarra ha iniziato a lavorare presso la Telecom olandese come advisor nel gennaio 2018, per poi diventarne ceo da aprile dello stesso anno. In questo periodo, il titolo azionario di Kpn ha visto aumentare le proprie performance, salendo dal valore di 2,2 euro (agosto 2018) agli attuali 2,8 euro per azione. Dal 2012 al 2016, Ibarra ha ricoperto il ruolo di ceo di Wind Tre. Attualmente è membro del cda di Mediobanca e insegna marketing digitale alla Luiss Guido Carli.

In Sky, Ibarra (o Camerano) dovrà guidare la transizione dell’azienda verso l’offerta di servizi telefonici e in streaming, in un panorama sempre più competitivo che mescola le carte di società Tlc, gruppi media e produttori di contenuti.
 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Babà Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *