Il Di Maio francese – Repubblica.it



Ieri, palazzo Chigi, il vicepresidente del Consiglio legge i giornali di due giorni prima.
Di Maio Rocco? Rocco?? Rocco??? Ma hai visto cos’hanno fatto questi? Hanno assaltato un ministero con una ruspa! Capisci quanto è grave?
Casalino Beh, certo, la violenza non è mai un…
DM Ma chissenefrega della violenza! È la ruspa il problema! È un chiaro ammiccamento a Salvini! Ce li stiamo facendo fregare! Dobbiamo metterci il cappello!
C Ma che sia intonato al gilet.
DM Rocco, cristosanto! La Lega ci mangia elettori come noccioline e tu fai lo spiritoso? Dobbiamo reagire!
C Io parlavo sul serio.
DM Aspetta, faccio una telefonata. Giuseppe? Senti, ci sarebbe da andare al prossimo G20 indossando un gilet gia… Giuseppe? Giuseppe?
C Ha riattaccato.
DM Sì, questo sta cominciando a fare troppo di testa sua. Ce l’hai ancora il numero di Salvo il pizzaiolo? A metterlo al suo posto a Palazzo Chigi ci metto un attimo. E adesso?
C Chiama Toninelli.
DM Ma sei pazzo?
C Chiama Toninelli e fatti suggerire una cosa. Poi facciamo il contrario.
DM Ok. Danilo? Ti disturbo? Ah, ti stavi concentrando. Senti… Pensavo: ‘sta cosa dei gilet gialli… No, non i bidet.
C Di coccio, quello è di coccio.
DM Ah. Bello. Ok, cià. Sì, sì… te le faccio ridare le credenziali di Twitter. Però aspetta a usarle. No… per ora non scrivere niente. Poi i giornaloni… Danilo! Non è cosa, sient’ammé. Cià.
C Che dice?
DM Dice che come ministro dei trasporti può imporre l’uso dei gilet gialli non solo in caso di incidente stradale ma anche ai pedoni. A quel punto è fatta.
C Ma sai che…
DM Ma infatti mica è una brutta idea. Solo che l’ha detta…
C Toninelli!
Insieme Paura!
DM Chiamo Davide. Pronto, Davide? Sì, la parola d’ordine.
Insieme “Occhio, malocchio, prezzemolo e violino, che il cielo mi si porti se divento piddino”.
DM Davide… senti… sì, l’outsourcing… certo… il branded content… la case history… Davide! Non capisco l’italiano e tu mi parli in tedesco? Sì… sì… sì… Vabbuò, eseguo. Ciao.
C Che dice?
DM Dice di pubblicare una mia lettera sul Blog.
C Scrivere.
DM No, pubblicare. Ce la fanno avere da Milano tra poco.
C E che scrivi?
DM Pare che offriamo quella roba che usiamo per espellere la gente… come si chiama… Dormì… no, aspetta… Sognò…
C Rousseau.
DM Quella.
C E che se ne fanno?
DM Boh, dice che è per la democrazia diretta.
C E diretta da chi?
DM Da lui, come qua. Pare pure che alle Medie aveva fatto francese…

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *