Il rischio tumore non è uguale per tutti i fumatori, adesso c’è un test


ROMA – Il rischio di tumore al polmone non è uguale per tutti i forti fumatori e per la prima volta è stato individuato uno screening personalizzato per la diagnosi precoce. Lo dimostra lo studio bioMILD dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Tac spirale toracica a basso dosaggio di radiazioni (LDCT) e test microRNA sul sangue sono i due esami che, in combinazione, possono cambiare il destino di forti fumatori e soggetti ad alto rischio di sviluppo del carcinoma polmonare.


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


http://www.repubblica.it/rss/salute/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *