lo spoglio e le proiezioni dalle 14 per Piemonte e 3800 città – Repubblica.it



> Segui il liveblog: tutti i risultati delle elezioni amministrative

Archiviato lo spoglio per le elezioni europee, gli scrutatori del Piemonte e di quasi 3800 comuni al voto in questa tornata di elezioni amministrative torneranno nei seggi alle 14 per iniziare lo spoglio.
 

> Risultati regionali Piemonte: segui lo spoglio

Per la regione Piemonte la Rai ha fatto gli exit poll a chiusura delle urne, delineando una netta vittoria del centrodestra: in testa Alberto Cirio del centrodestra con una forchetta del 45-49%. Sergio Chiamparino del centrosinistra ha una forchetta del 36,5-40,5%. Più staccato Giorgio Bertola, candidato M5s, con 12-16%. Walter Boero, Il Popolo della Famiglia tra 0,0 e 1%.

Chiamparino ha già ringraziato gli elettori in vista della sconfitta: “Naturalmente un commento sul voto regionale sarà possibile solo sulla base dello spoglio reale, ma è evidente che se gli exit poll venissero confermati, la vittoria di Alberto Cirio e del centrodestra sarebbe netta. In attesa dei risultati ufficiali, che consentiranno di fare valutazioni più approfondite, voglio ringraziare chi mi ha votato e tutti coloro che mi hanno sostenuto ed aiutato in questa campagna elettorale”.
 

> Risultati elezioni comunali: lo spoglio in tutti i comuni italiani

 

Affluenza al 68% per le comunali, ma in leggero calo

E’ del 68,01% l’affluenza definitiva per le elezioni comunali, che hanno visto al voto 3.654 comuni italiani (il dato riguarda solo le regioni a statuto ordinario, a cui va aggiunto il voto in Friuli Venezia Giulia).

Il dato è in calo rispetto al 70,97% delle precedenti omologhe. l’affluenza più alta si è registrata in Umbria con il 71,49%.

I sindaci quasi eletti senza spoglio

Prima ancora dell’inizio degli scrutini, vari Comuni hanno già eletto i propri sindaci. Sono piccoli Comuni dove si è presentato un solo candidato. In questo caso il primo requisito è superare il 50% dell’affluenza; secondo bisogna però che ci sia il 50% dei voti validi.

Nelle Marche è successo a Castorano (58,7% alle 19), con l’unico candidato Graziano Fanesi, e a Maltignano (55,02%) con Armando Falcioni. Quorum superato anche a San Lorenzo in Campo (Davide Dellonti),  in provincia di Pesaro Urbino, Fiuminata (Macerata), Belmonte Piceno (Fermo), Colmurano e Urbisaglia, in provincia di Macerata.

Anche in Liguria stessa situazione per 28 sindaci. Sono 4 in provincia di Genova, 13 in quella di Imperia e 11 in quella di Savona. Un discorso a parte merita Pietro Balestra a Villanova d’Albenga (Savona): è addirittura in Comune, in maggioranza, da 34 anni e ci starà per i prossimi cinque. Diventò sindaco nel 1985 per le dimissioni del primo cittadino dell’epoca, fu riconfermato tre volte e poi tornò in sella nel 2014 dopo due mandati da vice.

Liveblog: elezioni amministrative in tempo reale


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *