Mattarella a Notre Dame: “Qui per testimoniare l’amicizia tra Italia e Francia”


Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in Francia per le celebrazioni del 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, ha fatto una tappa parigina a Notre-Dame per una visita alla cattedrale devastata dall’incendio del 15 aprile scorso: “Sono qui  per testimoniare l’amicizia tra Italia e Francia”, ha detto il Capo dello Stato, intervenuto nei mesi scorsi anche a stemperare la crisi diplomatica fra i due paesi scoppiata dopo l’incontro tra il vicepremier Luigi di Maio e alcuni esponenti dei gilet gialli.

Notre Dame rappresenta “un vero archivio di memoria, nel quale si specchia tanta parte della storia dell’Europa, tutti i principali avvenimenti di Francia dal 1200 in poi sono passati da qui”, ha continuato Mattarella. L’Italia, ha detto il presidente ha trascorso ore di “angoscia e affetto” perché con la Francia si “condivise una grande sensibilità culturale”. Da Mattarella il ringraziamento è “la grande riconoscenza” ai vigili del fuoco “che l’hanno salvata”.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *