Maxi tamponamento per il ghiaccio in Valsugana: coinvolti 50 veicoli, Croce Rossa allestisce tendopoli


Cinquanta veicoli, di cui dieci camion, a causa del ghiaccio misto a neve questa mattina sono stati coinvolti in un maxi tamponamento in Trentino lungo la Strada statale 47 Valsugana che è stata ciusa in tutti e due i sensi di marcia. La Croce Rossa, per medicare e soccorrere i feriti meno seri prima del trasporto in ospedale, ha allestito una piccola tendopoli. Le condizioni più serie riguardano cinque automobilisti, tutti in codice rosso, trasportati in elicottero al “Santa Chiara” di Trento, altri sei sono stati portati a Borgo Valsugana, cinque ancora in altri ospedali. Per i soccorsi sono intervenuti tre elicotteri, cinque ambulanze e tre mezzi di servizio.

Secondo gli ultimi aggiornamenti, sono quasi 50 i mezzi coinvolti nella serie di tamponamenti, tra cui una decina di mezzi pesanti, incapaci a fermarsi a causa del ghiaccio, causato da una precipitazione, acqua mista a neve, iniziata dopo le 7.00 e proseguita per circa un’ora che, anche a causa delle temperature sotto zero, ha formato una patina insidiosissima sull’asfalto. Tutto il traffico è stato deviato nella viabilità secondaria che risulta completamente intasata; in considerazione del fatto che la “Valsugana” è ancora chiusa, le forze dell’ordine consigliano di scegliere arterie alternative per raggiungere il Trentino e il Vicentino.


La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *