Nuova sfida Usa a Big Tech: faro Antitrust contro Amazon – Repubblica.it


MILANO – Dopo le iniziative dei procuratori generali di una nutrita schiera di Stati contro Facebook e Google, è Amazon a finire – questa volta a livello federale – nel mirino degli Usa. Una ennesima mossa che ricorda quanto sia una fase complicata per i rapporti tra Big Tech e i regolatori a stelle e strisce.

L’Antitrust Usa mette nel mirino il portale di e-commerce: un team di investigatori della Federal Trade Commission, riporta Bloomberg, ha iniziato a intervistare piccole imprese che vendono prodotti su Amazon.com per stabilire se il gigante dell’e-commerce stia abusando del suo potere a danno della concorrenza. I colloqui indicano che l’Ftc è nelle fasi iniziali di un’ampia indagine che punta a capire come funziona Amazon, individuare eventuali pratiche contro la legge e identificare i mercati in cui è dominante.

Secondo quanto emerso, diversi avvocati e almeno un economista stanno conducendo interviste della durata di almeno 90 minuti su una serie di argomenti, hanno riferito tre imprenditori. Ai quali è stato chiesto quale percentuale dei loro ricavi derivi da Amazon rispetto ad altri siti come Walmart e EBay, a dimostrazione dello scetticismo dei regolatori rispetto all’esistenza di reali alternative al gigante di Jeff Bezos. La lunghezza delle interviste e lo staff impiegato suggeriscono che quella in corso sia una seria inchiesta e non una mera risposta ad esposti.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA


http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Babà Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *