Pantheon, Bonisoli: “No al ticket, ingresso resta gratuito”


“Il Pantheon resterà gratuito. Al contrario di quanto era stato stabilito dal mio predecessore nel 2017, non sarà introdotto alcun biglietto. Un provvedimento del genere avrebbe limitato la tradizionale libertà di accesso nelle chiese di culto della capitale e creato, inoltre, una cesura tra il monumento e la piazza, da sempre percepiti, dai romani e non solo, come un armonioso insieme unico, da fruire senza barriere”. Così il ministro della Cultura Alberto Bonisoli. “Lo abbelliremo, ci metteremo qualcosa d’altro, delle colonnine magari per fare un’offerta gratuita: se un turista vuole darci una mano è sempre ben accetto. Ma il Pantheon è e deve rimanere gratuito”.

Ad avanzare la proposta di un biglietto d’ingresso da 2 euro era stato l’allora ministro Dario Franceschini che aveva annunciato l’intenzione di inserire un biglietto di ingresso ai primi di gennaio, facendo scoppiare un vespaio di polemiche col vicesindaco di Roma Luca Bergamo, da subito contrarissimo.

“Sono felice della decisione che il ministro Bonisoli ha preso con determinazione e rapidità, che assicura a chiunque l’ingresso gratuito al pantheon. È una battaglia che avevo cominciato un anno fa, quando il suo predecessore aveva deciso di introdurre un biglietto di ingresso a questo luogo unico, e oggi sono profondamente soddisfatto che le motivazioni dell’opposizione mia e di tanti siano state condivise dal ministro e trasformate in una importante decisione. A lui va tutto il mio ringraziamento”.

 “Il Pantheon resterà gratuito. Ringrazio il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli per questa bella notizia. Per Roma è importante mantenere libero accesso ai luoghi di culto e cultura senza creare barriere tra la piazza e il monumento”, scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi sul suo profilo Twitter.




http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *