Pensione sull’asse Italia-Svizzera, il riscatto della laurea è salvo – Repubblica.it


Gentile lettore,
si conferma che, dal momento che la Svizzera ha aderito al sistema di coordinamento di sicurezza sociale dell’Unione Europea (sul tema si rimanda alla Circolare Inps 88/2010), sarà possibile applicare gratuitamente la totalizzazione internazionale con cui il riscatto di laurea operato in altro paese comunitario o convenzionato con l’Unione sarà valido ai fini del diritto pensionistico per conseguire una prestazione a carico delle Gestioni Inps, sempre liquidate con merito pro quota (la pensione italiana rispecchierà quanto effettivamente versato in Italia).

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA


http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Babà Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *