per exit poll e proiezioni la Lega è il primo partito, vola al 30%. Pd secondo, crollo M5S  – Repubblica.it


La Lega vola e il Pd sorpassa i 5Stelle. Queste le due indicazioni che arrivano dai vari istituti demoscopici subito dopo la chiusura delle urne, alle 23. Un risultato che potrebbe far tremare il governo. Lo spoglio è appena iniziato , mentre quello delle amministrative comincerà domani alle 14. Secondo la prima proiezione Rai, la Lega è al 30 per cento. Il Pd al 21,3. I 5Stelle al 20,2. Forza Italia è al 10, Fratelli d’Italia al 6, + Europa al 3,9.

In precedenza gli exit poll Opinio per la Rai, la Lega è il primo partito con una percentuale tra il 27 e il 31 per cento. E il Pd – tra il 20,5 e il 24,5 per cento – ha sorpassato i 5 Stelle (18,5-22,5 per cento). Forza Italia è tra l’8 e il 12%, Fratelli d’Italia tra il 5-7%. Poi, i partiti che non supererebbero la soglia di sbarramento del 4 per cento: Più Europa 2,5-4,5%, Europa Verde 1-3%, La Sinistra 1-3%, Partito Comunista 0,1-1,5%.

Secondo gli exit poll Sky, la Lega è tra il 27 e il 30 per cento; i 5Stelle tra il 20 e il 23. Il Pd tra il 21,5 e il 24,5. Forza Italia tra il 9 e l’11. Fratelli d’Italia tra il 5 e il 7.

In base ai primi intention poll di Tecné per Mediaset, la Lega è il primo partito con il 26/30%. Il Pd è al 20,5/24,5%, M5s 18,5/22,5%, Forza Italia 8/12%, Fdi 4/7%%. +Europa è tra 2,5/4,5%, stesso risultato per La Sinistra.

Secondo il multipoll Swg-La7, la Lega è tra il 27,5 e il 30,5%. Il Pd è tra il 21 e il 24%, il Movimento 5 Stelle è tra 19,5% e 22,5%, Forza Italia è tra 8,5% e 10,5% e Fratelli d’Italia è tra 4,5 e 6,5%.

La Lega già festeggia: “Importa relativamente se saremo al 30 o 31%: un anno fa eravamo al 17%. È un risultato storico ed è storico che per la prima volta la Lega diventi primo partito in Italia”, ha detto il capogruppo alla Camera Riccardo Molinari. I 5Stelle fanno sapere che commenteranno solo i dati reali ma ammettono lo sconforto. Stando a questi dati, la maggioranza gialloverde rischia di essere sotto il 50 per cento.

Soddisfazione nel Pd:  “Un anno fa si discuteva della fine del bipolarismo, gli exit poll ci dicono che le cose non vanno in questa direzione. Un anno fa il m5s era avanti di 10 punti rispetto a noi, oggi stiamo discutendo se siamo avanti noi o loro. Il pd è in campo”, dice il vicesegretario Andrea Orlando. Aria di festa al Nazareno, con Zingaretti e Gentiloni sorridenti.  

LO SPECIALE EUROPEE

L’affluenza

Secondo i dati parziali, alle 23 l’affluenza è arrivata al 53,09 per cento. Con un calo del 3 per cento. Il dato delle 19 era in crescita. Con il 43,85 per cento contro il 42,16 delle Europee del 2014. Alle Politiche era stato del 58,6 (dato della Camera). Il calo più significativo in Abruzzo (quasi 7 punti in meno). L’incremento maggiore in Trentino Alto-Adige (quasi 10 punti in più). Alle 12 l’incremento nazionale era stato più lieve: 16,75 contro il 16,66 di cinque anni fa.

Ma oggi si è votato anche in 3.800 Comuni tra cui cinque capoluoghi di Regione: Bari, Firenze, Perugia, Potenza, Campobasso. E in Piemonte per le Regionali.  Dove il centrodestra è in netto vantaggio. Secondo il Consorzio Opinio Italia per la Rai, Alberto Cirio è tra il 45 e il 49,%; Sergio Chiamparino, governatore uscente, tra il 36,5-40,5%. A seguire, Giorgio Bertola 12,0-16,0%.
 

Il voto dei leader

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha votato questa mattina a Palermo, poi è tornato a Roma per seguire lo spoglio dal Quirinale. Luigi Di Maio ha votato a Pomigliano D’Arco, suo paese natale, poco dopo le 11. Matteo Salvini è andato al seggio nel primo pomeriggio a Milano dichiarando: “Sento aria di cambiamento”. Nicola Zingaretti invece ha votato in mattinata a Roma e ha mandato, scherzando, “un abbraccione a Daniele De Rossi”.

Polemiche intanto per l’ultima iniziativa social dello staff leghista: alle 7 del mattino arriva inesorabile il tweet: “Buongiorno amici, scrivete nei commenti da dove avete votato o da dove andrete a votare dopo, se votate Lega per la prima volta, un vostro saluto: manderemo tutto in sovrimpressione nel video!”.


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *