Pisano e Dadone, due donne piemontesi nel Conte bis


Due i ministri piemontesi per il Conte bis. Alla Pubblica amministrazione va la cuneese Fabiana Dadone e all’innovazione Paola Pisano, assessora della giunta Appendino di Torino. Due donne e due esponenti del Movimento 5 Stelle. Pisano era già stata scelta dal capo politico Di Maio per rappresentare il Movimento alle Europee come capolista nel collegio Nord Ovest. Possibilità poi sfumata perchè i Cinque Stelle di Torino l’hanno voluta tenere come assessora all’Innovazione a di Appendino. Ora la promozione.

>> LA LISTA COMPLETA – I 21 ministri del nuovo governo

Pisano, classe 1977, docente di Gestione dell’Innovazione all’Università degli Studi di Torino e direttore del Centro di Innovazione tecnologica multidisciplinare dell’Università, la donna che ha portato i droni a Torino e ha voluto la sperimentazione dell’auto a guida autonoma in città. Una delle mille donne più influenti d’Italia. Non organica ai pentastellati, aveva risposto nel 2016 al bando per diventare assessore lanciato dalla allora candidata sindaca Appendino.

Dadone, 35 anni, laurea in giurisprudenza, residente a Mondovì, avvocato e attiva nel volontariato, è nel Movimento dalle origini dei 5 Stelle in Provincia di Cuneo. “E’ un onore ed un privilegio essere ministro della Pubblica amministrazione”, scrive su Facebook. La prima reazione alla nomina di Pisano è della sindaca Appendino: “Una scelta di cui vado orgogliosa e che porterà una torinese a sedere al tavolo del Consiglio dei ministri. Paola in questi tre anni, in collaborazione con giunta e consiglio, ha portato a casa risultati importanti.

in riproduzione….

Torino è la prima città in Italia a sperimentare la guida autonoma in contesto urbano. Qui è stato dato il via a Torino City Lab, policy per facilitare lo sviluppo e l’insediamento di nuove aziende innovative. Ancora, a Torino è andato in scena il più grande drone show d’Europa, è stato dato il via alla digitalizzazione dei servizi e a nuove prospettive sull’innovazione sociale”. Su Facebook il primo commento della neo ministra all’Innovazione Pisano che ringrazia il premier Conte: “È per me un onore poter dare il mio contributo al nostro Paese, un territorio ricco di potenzialità e competenze da sviluppare . Ringrazio prima di tutto la Sindaca della Città di Torino, Chiara Appendino , tutta la giunta e il Consiglio comunale che hanno da sempre supportato e creduto che l’innovazione possa trasformare e far crescere il nostro Paese”.

Ora la  sindaca Appendino, che “è certa che PIsano metterà la stessa competenza, la stessa passione e lo stesso impegno al servizio del Paese, si trova a gestire la sostituzione di due assessori. Oltre alla delega all’Urbanistica, vacante da quando è stato licenziato l’ex vicesindaco a luglio, dovrà assegnare anche quelle di Pisano: oltre all’Innovazione anche i Servizi Civici.
 


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *