Procedura d’infrazione, Conte: “Se si evita è un risultato che il governo porta a casa”



“Non giochiamo con le parole: cosa significa rinviare a ottobre la procedura di infrazione? Se si evita è un risultato che il governo porta a casa, cerchiamo di non essere sempre anti italiani”.

Così il premier Giuseppe Conte, a margine del G20 di Osaka, risponde ad una domanda su un articolo di Repubblica  secondo le quali l’Ue si appresterebbe a far slittare a ottobre la decisione sull’Italia. Se parlare di “rinvio significa che la manovra sarà sottoposta alla valutazione della Commissione, questo è nelle cose. Se si porta a casa un risultato, lo si fa e basta”.

“L’Italia non sta facendo nulla per stabilizzare le sue finanze”, ha detto in una intervista a BBG TV, ripresa da Bloomberg, il premier olandese Mark Rutte, aggiungendo che non vede come l’Italia “possa sfuggire alle sanzioni sul debito”. Il premier olandese dice quindi che “la Commissione deve intervenire per obbligare l’Italia ad agire sul bilancio”

“Come presidente del consiglio non mi posso sottrarre a tutti i dossier più importanti, che passano nelle mani del presidente del consiglio che fa una sintesi politica con il pieno coinvolgimento dei ministri competenti”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rispondendo, a margine del G20 di Osaka, alla domanda se pensa di prendere in mano il dossier Alitalia.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *