Procura Brema: Frank Magnitz non è stato picchiato, è caduto per una spinta


La Procura di Brema sconfessa la ricostruzione diffusa ieri dall’Afd della presunta aggressione del deputato populista Frank Magnitz con un oggetto contundente. Dopo aver analizzato le riprese dalle telecamere di sorveglianza, “presumiamo che le ferite siano da attribuire alla caduta” ha detto oggi alla Dpa il portavoce della Procura Frank Passade. In base alle immagini, tre uomini lo hanno spinto da dietro e per effetto della spinta Magnitz è caduto di faccia. Il deputato, uscito oggi dall’ospedale, non ricorda nulla dell’accaduto ma ammette che “è improbabile, ma potrebbe essersi trattato anche di un caso di rapina”, ha dichiarato a Bild. La Procura ha escluso la possibilità che Magnitz sia stato colpito con un oggetto contundente

 


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/esteri/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *