Russiagate, in migliaia in piazza negli Usa per difendere Mueller


In migliaia sono scesi in piazza in oltre 900 città degli Stati Uniti per reclamare che l’indagine sul Russiagate dello speciale procuratore Robert Mueller venga tutelata, dopo il licenziamento del ministro di Giustizia Jeff Sessions da parte del presidente Donald Trump.

“Save Mueller”, ovvero “Salvare Mueller”, scandiscono alcuni manifestanti a Washington dopo che l’inchiesta sulle presunte collusioni tra la campagna di Trump e il Cremlino durante le presidenziali del 2016 è stata affidata al nuovo ministro ad interim fedelissimo di Trump, Matthew Whitaker. L’ex capo di gabinetto di Sessions è da sempre ostile all’inchiesta di Mueller alla quale potrebbe negare fondi o il via libera a ordini di comparizione.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/esteri/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *