Salvini annuncia visita a Bibbiano. Il Pd: “Una passerella. E tace su Moscopoli. Fico riferisca in aula”


L’agenda ufficiale del ministro dell’Interno Matteo Salvini oggi non era – come invece accade di solito – ricchissima di appuntamenti, ed ecco che in mattinata arriva l’annuncio a sorpresa. Via social. Il leader della Lega fa sapere che sarà a Bibbiano, il paese al centro dell’inchiesta sui presunti affidi pilotati di bambini. Alle 15, in piazza del Municipio.

“Oggi – twitta – sarò a Bibbiano per confermare il mio impegno, da papà e da ministro, in difesa di chi non si può difendere: giù le mani dai bambini!”.

La prova ulteriore che sul caso si sta giocando una battaglia politica con Lega, Cinquestelle e Fratelli d’Italia pronti a sfruttare il caso del sindaco dem sotto inchiesta (per aver concesso uno spazio alle associazioni di psicologi senza gara). 

“A riferire in Parlamento quando vai?”, gli contestano alcuni sui social. La vicesegretaria del Pd, Paola De Micheli, parla di “passerella di dubbio gusto”. E attacca: “Il Ministro dell’Interno Salvini oggi si reca a Bibbiano per una passerella di dubbio gusto, il giorno dopo un gravissimo attentato alla sicurezza ferroviaria italiana che ha dimostrato una falla nei dispositivi di controllo di cui è responsabile, e nel giorno in cui dalla Calabria arriva la notizia di un duplice omicidio dalla matrice Calabria? Perché non va nel foggiano dove hanno arrestato un sindaco della Lega?”.

E sulle mancate risposte di Salvini sul caso Moscopoli, oggi c’è un nuovo passo del Partito democratico.  “Prendiamo atto che il presidente della Camera Roberto Fico ha dichiarato di non avere ancora risposte in merito alla richiesta a Salvini di venire in Aula alla Camera a riferire sul caso Russia ma chiediamo che questa dichiarazione venga fatta in Aula alla ripresa dei lavori”, ha detto il deputato Dem Enrico Borghi intervenendo in Aula a Montecitorio all’apertura dei lavori. E ancora: “Quando i gruppi chiedono informative e reiteratamente intervengono sull’ordine di lavoro crediamo sia necessaria una risposta formale”.

rep

Ieri Salvini aveva eluso le domande sul suo intervento in Parlamento: “Mi occupo di vita reale – aveva risposto ai giornalisti – la vita reale è questa, l’antimafia, l’antidroga, l’anticamorra, l’antiracket, non le fantasie o film di spionaggio senza nessun fondamento concreto”, ha detto. “Poi, se avessi qualche dubbio, qualche problema sarei corso – ha aggiunto -, l’Italia ha problemi veri che non passano né da Mosca né da Madrid né da Washington”.

Intanto Matteo Renzi vuole un ruolo da protagonista nel dibattito previsto in aula. Ha chiesto di parlare prima dell’eventuale replica di Salvini alle parole del premier:  “Domani parla Conte. Io ho chiesto di parlare a nome del Pd e poi parla la Lega e sembra che parli Salvini, che forse risponde sui soldi russi e sui soldi italiani”, ha detto.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica




http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *