Silvio Berlusconi al San Raffaele: “Reagisce bene alle terapie, dimissioni previste lunedì”


Potrebbe essere dimesso lunedì Silvio Berlusconi, ricoverato da martedì scorso all’ospedale San Raffaele di Milano, dove è stato operato d’urgenza per un’occlusione intestinale. “Alla terza giornata postoperatoria risponde perfettamente alle terapie – fanno sapere fonti di Forza Italia -. I professori Zangrillo e Rosati mantengono la previsione di dimissioni in sicurezza per la giornata di lunedì, a meno di una settimana dall’intervento chirurgico d’urgenza”. Il leader di Forza Italia era arrivato al San Raffaele in ambulanza, in mattinata, e subito sottoposto a una serie di esami: inizialmente si era parlato di una colite acuta, l’82enne ex presidente del Consiglio aveva anche fatto sapere di voler essere presente, quello stesso giorno, a un incontro con i candidati azzurri alle Europee. Ma poi i medici avevano stabilito la necessità di un intervento in anestesia totale.

in riproduzione….

Al San Raffaele Berlusconi ha ricevuto le visite dei suoi familiari più stretti e di poche altre persone. Tra queste il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani che questa mattina, uscendo dalla clinica, ha detto: “Berlusconi sta bene, abbiamo parlato a lungo, l’ho trovato in forma, un leone. Tornerà a essere protagonista appena i medici gli permetteranno di uscire”. “Abbiamo affrontato diversi temi politici – ha proseguito Tajani -, la situazione in Europa, la situazione internazionale, le preoccupazioni di questa offensiva cinese che c’è in tutto il mondo e che mette a repentaglio l’Europa. Abbiamo parlato anche del ruolo che l’Europa deve avere per riavvicinare Cina e Russia, rispetto a quello che sta capitando in Venezuela”.

in riproduzione….


http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *