Strage di Ustica, la Corte d’Appello conferma le condanne per i ministeri



Il tribunale civile nel gennaio 2016 aveva condannato la Difesa e i Trasporti a risarcire 12 milioni di euro a una parte dei familiari delle vittime

La Prima sezione civile della Corte di Appello di Palermo, presieduta da Antonio Novara, ha rigettato gli appelli promossi dai ministeri della Difesa e dei Trasporti contro la sentenza emessa dal tribunale civile del capoluogo siciliano nel gennaio 2016 che li aveva condannati a risarcire 12 milioni di euro circa a una parte dei familiari delle vittime della strage di Ustica, avvenuta il 27 giugno 1980. Ottantuno le vittime. L’incidente, secondo la Corte d’Appello di Palermo, è da addebitarsi a un missile. La Corte ha dichiarato la prescrizione al risarcimento da ‘depistaggio’.

12 febbraio 2019 – Aggiornato alle



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi