Torino, in classe con una mazza da baseball per vendicarsi delle prese in giro dei bulli



In un istituto di Avigliana un giovane di 18 anni, ora in fuga, colpisce quattro ragazzi medicati dal 118. L’insegnatre sotto choc in ospedale


Uno studente di 18 anni questa mattina si è presentato in classe con una  mazza e ha aggredito  gli allievi di una classe dell’Istituto Galilei di Avigliana. Voleva vendicarsi delle prese in giro che alcuni ragazzi gli avevano rivolto qualche giorno fa.Il giovane ha preso di mira un ragazzino della classe, minorenne, e nello scontro sono rimasti coinvolto altri quattro studenti.
Sul posto sono arrivati i carabinieri di Avigliana 
L’episodio di questa mattina poco prima dell’inizio delle lezioni potrebbe essere stato scatenato da una lite che si è verificata ieri sera alla stazione dei pullman dove l’aggressore è un gruppetto di ragazzini di seconda si sono incontrati e hanno avuto una discussione sui rispettivi gusti musicali.
Questa mattina il ragazzo di 18 anni, che studia sempre al Galilei, ma nella sede principale, si è presentato in classe e ha iniziato a colpire gli studenti di seconda che ieri erano alla fermata del bus. Sono rimasti coinvolti quattro ragazzini ,tre maschi e una femmina che hanno riportato ferite liev,i nessuno di loro ha avuto bisogno di andare in ospedale. È stata invece trasportata all’ospedale di Rivoli l’insegnante che in quel momento era in classe e che è rimasta molto scossa dall’accaduto. Dopo la spedizione punitiva Il ragazzo è scappato ed è tutt’ora in fuga.
 
 

07 dicembre 2018 – Aggiornato alle







http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi