Truffe telemarketing mi tempestano di chiamate, quali difese – Repubblica.it



Sicuramente è una truffa, il gestore non tempesta di chiamate e – come scritto – deve comunicare gli aumenti in forma scritta (sms o in bolletta).
Probabilmente è qualcuno che vuole convincere l’utente a cambiare tariffa (o addirittura operatore).
Certo può essere utile una segnalazione via pec o raccomandata a Vodafone per la truffa subita, indicando i numeri da cui vengono le chiamate; ci si può dotare di un’app che registra le telefonate (buona Call Recorder di Appliqato, su Android, o Call Recorder di BoldBeast che ha una interfaccia meno buona ma funziona sempre a differenza degli altri).
Si può fare anche una segnalazione al Garante. Al momento le leggi puniscono molto severamente gli spammer, ma non è facile individuarli se questi non sono all’interno dell’Unione europea (se sono in Albania, per esempio).
L’anno prossimo dovrebbe arrivare finalmente il decreto telemarketing che permetterà di negare con più forza e chiarezza il consenso a queste chiamate (togliendo così ogni possibile alibi).
Si possono usare anche app che indicano se il chiamante è uno spammer, grazie a informazioni prodotte dagli stessi utenti che le utilizzano. Truecall è il più famoso (quindi anche quello con il più grande database di numeri spam identificati), ma ha policy privacy discutibili, esponendo il tuo numero di telefono.
Meno nota, ma più tutelante della privacy, l’app Dovrei rispondere?.
 
 


http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Babà Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *